74 commenti su “Animal Crossing New Leaf: il villaggio di Aika

  1. Ciao! Stupendo articolo. Volevo comunicarti che nella stanza dove tutti i pupazzi sono rivolti verso il muro (la stanza dopo quella dei cartelli d’uscita) se si cambia visuale e si gira verso la porta, si trovano 4 quadri con degli occhi che guardano le spalle dei pupazzi.

      • leggendo questo articolo (fantastico!!) ho voluto visitare questo villaggio e, non so se per un bug o per sfortuna, ho trovato due particolari inquietanti: nel labirinto nella rientranza a sinistra in alto dal fiume, raggiungibile chiudendo una buca e rompendo un po’ di sassi, c’è un’increspatura e scavando si trova uno scheletro horror anche lì.
        inoltre, raggiungendo il limite destro della spiaggia, si trovano tre sacchi misteriosi (sono sotto forma di oggetti, quindi il personaggio può caricarseli sulla schiena) e forse potrò sembrare pazza, ma secondo me lì dentro un cadavere ci sta, anche perchè li accanto c’è il posto per seppellirli tutti e tre.
        comunque ancora complimenti per l’articolo ^-^

  2. Ciao! Complimenti per l’articolo! Volevo solo dirti che secondo alcuni, la stanza in cui ci sono tutte le bambole attorno al tavolo e una di esse ha l’ascia dietro sé, sta a significare l’ultima cena, e la bambola con l’ascia è l’apostolo traditore. Quindi sarebbe una casa a carattere religioso, visto che al secondo piano vengono rappresentati Adamo ed Eva.

  3. Oddio, inquietante no il villaggio ma la foto dove è rappresentato il “maialino” di nome Ciocciolo!! si trova nella mia city O.o e poi..il terrore mi è venuto quando hai ipotizzato che animal Crossing fosse un gioco da fare la note.. oddio xD

    • Io, giocando il villaggio di Aika di notte, l’ho trovato davvero suggestivo :D. Ma lì è frutto dell’ingegno dei giocatori, che a volte trovano modi astrusi per trasformare l’innocenza dolciona di un gioco in un qualcosa di…diabolico!

  4. Possiamo dire che davvero l’autrice della città è una mente diabolica xD

    ps: riflettendo forse hai ragione che un gioco da fare la notte, dopo tutto ci sono anche dei “trucchetti” o “cose strane” che si possono fare (o possono accadere) solo di notte!!!

    • Ma non intendevo propriamente dire che Animal Crossing è un gioco da fare la notte: quello, di solito, mi piace giocarlo tra sera e pomeriggio 😛 è il villaggio di Aika che VA giocato di notte, almeno se si vuole entrare nel cuore del suo fascino diabolico… :D.

  5. Vero…ho sognato la city e dopo non sapevo tornare alla piazza! non chiedermi perché non lo sapevo nemmeno io.. poi ci sono riuscita Oddio…quella città mi aveva proprio stordita xD!!

  6. vorrei far notare che i cittadini del villaggio hanno preso il treno 33 volte. (gli anni di cristo?) a me la storia sembra tanto si tratti di un’impossessazione del diavolo

    • In effetti sembra così molti indizi portano a “cose divine” defatti ci sono anche alcune citazioni alla Bibbia

    • Potrebbe anche essere: certo è che l’autrice di questo villaggio ha avviato tantissime teorie diverse, e che tutte sembrano potersi sposare con ciò che ha creato :D.

  7. Oh Dio Mio Salvami Tu DX mi mette paura questo villaggio… Ma poi perché fare ste cose?!
    I miei amici si sono tutti spaventati… Quando la mia amica ha messo ste foto su MiiVerse (ri notte l’ho viste) e uno ha scritto “Ma quella è la casa di Aika!” lei: “E chi è Aika?” lui: “per maggiori informazioni vai su internet: Aika Village” io ho fatto così e mi sono letta tutto l’articolo…
    Ce l’ho in mente da ieri notte perché tutti ne parlavano!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! DDDDDDXXXXX

    • Ahahah, aveva fatto lo stesso identico effetto anche a me, la prima volta! xD Specialmente dopo aver visitato un paio di stanze… come un gioco così pacioso è in grado di inquietare più di un Project Zero a caso!

  8. Che paura mi sono venuti i brividi sembra quasi un film che ho visto che si chiamava L’evocazione. La casa del sogno la sblocco subito quando Fuffi me lo dice ma la prima volta fai un sogno o un incubo.

  9. Bell’articolo comunque dietro le rose vicino le tombe ci sono altre due spaccature in una c’é un’altra bambolina nell’altra una capsula del tempo che però non mi fa prendere 😥 e in quella in mezza come già sappiamo lo scheletro horror

  10. Non so se centri qualcosa con la trama, ma nel labirinto di cespugli, dove ci sono caramelle, gelati, fette di torta ecc. c è anche un biscotto della fortuna, di cui il mangia e vinci è quello della maschera di Majora, che parla proprio di una catastrofe:”la mia maschera non dimenticare se la catastrofe vuoi evitare”

    • Detto così sembra effettivamente che non sia stato messo solo per caso! Probabilmente, visto la natura già inquietante di suo della Majora’s Mask e di quella frase, c’è un qualche significato dietro anche su questo dettaglio :).

  11. Grande articolo che le scarpe sulla spiaggia (Guardacaso rosse) sono di solito simbolo che qualcuno si è suicidato in mare il che riporta alla possibilità che lo scheletro sia sì della madre ma, con la prova delle scarpe sul bagnasciuga, c’è la possibilità che sia anche il corpo della piccola Aika suicidatasi. Poi le cuccie di cane posono essere anche gli innumerevoli cani morti per colpa della madre (Questo spiegherebbe il disegno del cane). In più la piccola Aika si sentiva messa da parte per l’arrivo di un nuovo membro della famiglia, concepito mentre era nella stanza marcia (Dove c’erano le librerie) a studiare e portava forse rancore per aver passato la vita per diventare perfetta e vedere gli sforzi di una vita andati in fumo, messi da parte per l’arrivo di un nuovo membro della famiglia.
    Ora l’ultima cosa e chiudo, Ci sono diversi segni del desiderio di perfezione maniacale direi della madre:
    1- Le uova: La perfezione
    2- Le librerie: L’alto livello di istruzione
    3- Il pianoforte: I talenti
    4- Le pesche perfette: altro simbolo di perfezione maniacale
    Insomma la madre voleva che sua figlia divenisse la migliore, la più brava, Una Figlia PERFETTA…

    P.S. Tutto ciò non è per criticare e dire che l’articolo non va bene sottolineo e aggiungo solo le cose più importanti…… Comunque come già ho detto bellissimo articolo.

    • Grazie del complimento, innanzitutto 😀 e nessun problema, non ti preoccupare: semplicemente penso che il villaggio di Aika sia difficile e complicato da interpretare nella sua interezza, quindi è bello che tante teorie su ciò che rappresenta si confrontino per carpire la verità suprema… ma, alla fine, mi sa che quella rimarrà in custodia dell’autrice del villaggio! 😉 Grazie delle tue segnalazioni, intanto.

  12. oggi sono andata a rivisitare il villaggio di aika e o visto che nella stanza dove ci sono le 12 bambole, il posto dell’ascia e cambiato, ora è dietro la bambola rossa centrale, strano

  13. Gran bell’articolo! Piccola correzione: i fiori che circondano la prima casa di aika non sono rose, ma garofani.

  14. Veramente…raccapricciante •^•”
    Però si può dire che c’è anche una dicotomia: dato che “Akai” sta a significare “rosso” potrebbe voler indicare non solo il colore dell’amore e della passione…ma anche il sangue (come appunto ci lascia illudere la storia di questo omicidio o suicidio, a seconda delle interpretazioni..) ..comunque ottimo articolo 😀 complimenti!

  15. da notare che se ti siedi sull’albero in piazza vedrai che la cosiddetta “aika” ha portato avanti gli anni al 2050 🙂 Comunque, grazie alla tua guida sono riuscita a capire la storia e a esplorare meglio la città!

  16. Mi dispiace di aver visto questo bellissimo articolo solo ora, essendo appassionata della storia da parecchi mesi, ma per tutte le vacanze non ho avuto Internet… Non sono sicura, ma forse c’è qualcosa che non abbiamo considerato: che cosa dice il terzo alter ego? L’ultima volta che ho fatto quel sogno mi sembrava che i caratteri avessero un senso ma non parlo giapponese.

  17. Non so se sia veramente così, ma ho notato un altra cosa nel nome della bambina, infatti secondo me il nome di Aika può essere spezzato in Ai-ka dove Ai è “amore” in giapponese e ka potrebbe significare “mamma” visto che in giappone di solito i bimbi chiamano la loro mamma kaa-chan o okaa-san (chan e san sono come degli onorifici, per esempio sara-chan sarebbe come il nostro sari, sarina ^^)

  18. Però se si guarda bene ci sono altre 2 buche vicino allo scheletro horror che non si vedevano per colpa dei fiori io casualmente ho corso e ne ho distrutto 1 e ho visto la buca allora ho distrutto anche l’altro e dentro 1 buca c’era la famosa bambola e nell’altra una capsula del tempo che non si può leggere

  19. Questa capsula non si può leggere perché il gioco dice che è della città ma se è un sogno si dovrebbe e potrebbe prendere tutto…

    • Grazie della segnalazione! E scusa il ritardo della risposta; effettivamente, avevo contattato l’autore per chiedere almeno uno straccio di credito, visto che è palese abbiano estrapolato tutto il testo da questo articolo, ma non si sono degnati di una minima risposta. Ora ho scritto un commento direttamente nel video… di certo non avrei negato l’uso di un mio articolo per scopi simili, se mi avessero contattata.

      • PDV non é un canale sprovveduto che ruba gli articoli di altri siti per ploi farci video, loro cercano su internet, trovano le vari informazioni, e mettono tutto insieme per farci un video, noterai che di certo non hanno ripetuto frase pèer frase quel che hai scritto, soprattutto ci sono informazioni sul villaggio che tu hai omesso, se avessero ricopiato direttamente da te queste cose non le avrebbero dette, poi ovvio che i due monologhi si assomigliano, hanno seguito la stessa scia di indizzi e hanno estratto le stesse interpretaziopni

        RISPOSTA DI SHADE NINJA

        Ti chiedo scusa, ti modifico il commento perchè, non so per quale misterioso motivo, sul tuo commento non mi compare il tasto di replica, quindi è l’unico modo che ho trovato per risponderti direttamente.

        No, è ovvio che non stia letteralmente “leggendo” il mio articolo, sarebbe stato fin troppo palese.
        Per quanto riadattato, però, è comunque chiaro che sia stato preso come principale riferimento per il grosso del lavoro. Ripeto: non era un problema, ma quando si fanno questo genere di cose è comunque buona educazione chiedere o far sapere, anche inserire il riferimento senza per forza cercare un contatto, se proprio. Senza contare che, pur avendoli contattati sia via pm su FB che su Youtube, non ho ricevuto alcuna risposta.
        Poi sono scelte soggettive, se io fossi una vblogger, per esempio, preferirei non avere un preciso riferimento ma cercare di fare il mio lavoro con informazioni generali per riadattarle al 100% a mio modo, con la mia sola abilità, ed ottenere quindi l’eventuale successo su questa base.

  20. Bell’articolo complimenti!! 😁 L’unico problema è che appena l’ho letto mi son venuti davvero i brividi…pensa un po’ ero a casa da sola ed era il giorno di Halloween! Ho sempre paura che mi spunti fuori la bambola 😨😨😨 Comunque bellissimo articolo!!

    • Ah dimenticavo, volevo dire che Fefefox ha detto quella teoria che c’entra con la Bibbia….beh, la stanza con le statue la mela e il serpente potrebbero significare la storia di Adamo ed Eva quando il serpente appunto gli dice che se mangeranno quella mela diventeranno perfetti come Dio…da ricordare PERFETTI come la madre voleva che fosse la figlia…loro l hanno mangiate le mele pur sapendo che Dio aveva vietato di mangiarle….loro hanno disubbidito ascoltando Satana il serpente traditore…………Volevo solo far notare questo, ciao, ottimo articolo! 😘

  21. guardando dietro gli edifici es.(ricicla e ricrea,case,ecc.) si trovano degli oggetti,ma non so quali perche non ho trovato la pala, (pur facendo il giro della citta 5 volte) , però sono riuscita a evitare le trappole.

    • Sì, gli strumenti come pala, retino e canna da pesca (muta esclusa) si possono prendere da Gironio, il Giroide vicino a Sonia, che appare anche sull’isola.

  22. Ho scoperto l’esistenza del villaggio di Aika a settembre, e l’ho visitato più volte (nonostante fossi sola in casa, mi sono rifiutata di visitare l’Aika’s Village al buio e senza la televisione accesa), e ti posso dire che ogni volta mi mette un’inquietudine che mi fa venir voglia di spegnere il gioco. Non so dirti con esattezza se la storia sia vera, oppure sia solo frutto di una persona con seri problemi mentali (solo un pazzo creerebbe una città del genere), ma in sé la città mi é piaciuta davvero tanto.
    Oltre ad essere curata e talmente piena di dettagli da mettere addosso una paura tale da bagnare i pantaloni, ma é anche perfettamente equilibrata, le cose sono tutte al posto giusto.
    Nonostante ciò, mi ha fatto rizzare i peli della pelle, soprattutto per quanto riguarda la bambola rossa. Mi ha messo addosso una sensazione strana, come se la bambola, mentre visitavo la città, mi stesse fissando, programmando la mia morte.
    Comunque, é strano il legame che c’é tra la religione e la storia: le statue che sembrano adattarsi alla storia di Adamo ed Eva, le 33 visite (se vai dalla scimmia in stazione, ti dirà quante visite ha ricevuto Aika) che corrispondono agli anni di Cristo, le 12 bambole sedute attorno al tavolo che ricorrono all’Ultima Cena (la bambola con l’ascia, guarda caso quella rossa, rappresenta Giuda, l’apostolo traditore).
    P.s.: le cucce del cane, dovrebbero ricordare il cane di Aika, che la madre avrebbe ucciso, perché Aika si concentrasse sempre di più sui suoi studi. Sarebbe un altro motivo per cui Aika ha iniziato ad odiare sua madre talmente tanto da ucciderla. Ma anche la tua teoria degli abitanti della città é plausibilissima.

    • E comunque, ho notato che uno degli abitanti (che abita tutt’ora nella mia città) indossa lo stesso vestito di Aika… devo dirlo é terrificante

      • E comunque la città é diversa, é stata aggiornata, la seconda casa ha due stanze in più (una piena di ruote colorate che girando fanno venire un leggero mal di testa, con la bambola che fissa una vasca con dentro uno squalo. La seconda stanza é piena di sacche natalizie del giorno dei Giocattoli e di altri dolci, due statue false e una marea di orologi a forma di gufo). Ci sono abitanti diversi tutti vestiti con la stessa maglietta di Aika, come se fossero controllati dalla dittatura di Aika. Ho trovato altre tombe, dove scavando nelle increspature ho trovato delle bamboline. Mi aiutate a capirne il senso?

  23. Ciao, wow fantastico articolo.
    Senti ho una domanda, hai presente vicino alla stazione ce una specie di cartellone dove ci puoi scrivere quello che vuoi e automaticamente il gioco ti scrive gli eventi, e quando è così di giorno ce un uccellino e di notte un gufo.
    Qui non ce?

  24. Ciao, wow fantastico articolo, mi ha proprio stupito!!!
    Senti ho una domanda, hai presente vicino alla stazione ce una specie di cartellone dove ci puoi scrivere quello che vuoi e automaticamente il gioco ti scrive gli eventi, e quando è così di giorno ce un uccellino e di notte un gufo.
    Qui non ce?

  25. Ecco la mia versione dei fatti….

    Aika, una bambina come tante, viveva in una bella casetta con la sua famiglia ed il suo cagnolino. Aika era sempre stata figlia unica, quindi le attenzioni erano sempre rivolte verso di lei. Era sempre stata eccellente in tutte le discipline, non perché la madre la forzasse a studiare, perché ad Aika piaceva acculturarsi. La sera del compleanno della bambina successe una cosa tremenda: la madre e il padre iniziarono ad urlare come matti. Aika entró in camera sua fingendo nulla, ma le urla dei suoi si ripetevano ormai da diversi giorni… La sera successiva Aika parteciperá ad una festa con 11 sue amiche, un adi queste rivelerá il vero motivo delle litigate dei genitori di Aika: la madre era impazzita e dalla figlia pretendeva la perfezione. In più tradiva il marito…
    A quelle parole Aika si sentí accoltellare dietro le spalle. Lei amava la mamma piú di quanto le piacesse il suo ragazzo, sua madre la considerava la sua migliore amica, il suo diario segreto(da qui le rose rosse e rosa, simbolo della loro unione e del loro amore)…
    TRADITA DALLA MAMMA
    Aika non parlò. Un uragano le si formó dentro. Uscí dalla casa della sua amica dirigendosi ai piedi di casa sua e vide il suo cagnolino disteso a terra. Le si avvicinó piangendo raccontandogli tutte le disgrazie che le stavano capitando, ma quando ella andó per accarezzarlo, vide che il cane non respirava e che non gli batteva il cuore. Era morto. Aika non disse nulla, prese una pala e sotterró il suo cane dinazi alla sua cuccia. Una lacrima bagnó il terreno dove era sepolto il cane. -Ti voglio bene mamma…- furono le parole della bambina, che aveva giá capito chi aveva ucciso il cane. Un marciume le si formó dentro, un senso del tipo “Ma cosa ci sto a fare io qui, il mondo non ha bisogno di me”. Da quel preciso istante si sentí osservare.
    -Mamma, perché lo hai ucciso… dammi solo una ragione, un motivo…- supplicó. La risposta non tardó ad arrivare.- Da oggi non avrai piú tempo per badare a lui. Dovrai essere perfetta. Inizia a studiare pianoforte.- rispose la mamma. In realtá quella era soprattutto una scusa per tenerla occupata mentre la mamma si dava “da fare” col nuovo compagno. Aika corse in camera sua, prese il diario. Gettó e strappó in aria tutte le foto felici di quando i suoi erano ancora assieme, tutte le pagine dove erano scritti i ricordi piú belli, tutti i gingilli del cane… Ció fu inutile. La bambina impazzí, si sentí controllata dalla mamma in tutto ció che faceva vedendola ovunque, poi vide anche il cane, lei, il padre, i ricordi di quando erano felici insieme, sui muri, i mobili, il letto, le immagini dei libri…ERA OGGETTO DELLA MADRE. ERA SOLO DELLA MADRE. ERA UNA BAMBOLA: LA PERFEZIONE. E LE BAMBOLE SI MUOVONO SOLO SE IL PADRONE LO VUOLE. Prese un coltello e si diresse in camera di sua mamma. Di fianco al letto c’era una culla vuota la pancia della madre era gonfia. Impugnó l’arma e… non ebbe il coraggio di ucciderla. -I…i…io… amo l…a mam…mmm…mma.- Aika si diresse in spiaggia, si tolse le scarpe e entró nelle gelide acque del mare notturno.- A mamma non servo piú, sta per nascere un altro bambino che prenderá il mio posto. Fratellino, ti auguro che tu possa passare una vita felice.- nuotó fino all’irragiungibile sponda del mare e piantó due rose: una nera, che simboleggiava il tradimento della madre e una viola che simboleggiava il veleno che aveva subito Aika.
    La mattina successiva la madre di Aika andó in salotto, la notte precedente le era nato morto il figlio. Trovó tutto in disordine e non trovó Aika in casa. Corse a cercarla avvertendo la polizia e gli abitanti, fin quando vide un paio di scarpe rosse sul bagnoasciuga. -Suicidio in mare???!!!- urló. Con una canotta giunse alla sponda irragiungibile, dove trovó una tomba, su cui incisa la scritta “Io amo la mamma”. A quel punto la madre pianse disperata, tornó a casa e vide che una scultura in ceramica di sua figlia imprigionata in una cella e tante teste ed occhi che la probabilmente osservavano e la tenevano sotto controllo. Era diventata prigioniera.

  26. ciao ragazzi sono anche io un giocatore di animal crossing e ho fatto un salto nel fatidico villaggio pero ultimamente vi sono state apportate delle modifiche mi pare… alcune stanze sono cambiate. in una ad esempio sono presenti diverse paia di scarpe rosse (probabilmente quelle di aika) palloncini a forma di cuore una moltitudine di orologi a gufo statue e altri oggetti ambigui… nella stanza opposta invece troviamo al centro della stanza la bambola seduta su un panchetto che fissa una vasca con all ‘interno uno squalo e tutto in torno ci sono ruote numerate che girano velocissimamente,,, non so che interpretazione possano assumere ma mi piacerebbe ricostruire la storia! ah dimenticavo alcune stanze si sono cambiate altre invece sono scomparse del tutto ad esempio quella con le statue che fissano il manichino di aika e la bambola. un altro dettaglio che non avete citato ma forse l avrete notato ugualmente e che nella stanza piena di giocattoli rivolti verso il muro se si ruota la telecamera nel senso opposto sulla parete vi sono appesi 4 quadri raffiguranti occhi (sono raccapriccianti direi) e che molto probabilmente hanno un significato ben preciso se magari tornate a darci un occhio fatemi sapere cosa ne pensate! grazie

  27. Mamma mia, sono rimasta indietro con le risposte ai commenti! 😄 Se passate di qua, sappiate che vi ringrazio tutti per i complimenti 🙂 mi fa piacere che l’articolo sia piaciuto, anche se ormai è un po’ vecchio. Come qualcuno ha detto, infatti, potrebbe essere che ad oggi il villaggio sia stato aggiornato, quindi che vi siano aggiunte e modifiche NON specificate in questo articolo. Non è più mia intenzione riaggiornarlo in realtà, però se avete altre teorie o segnalazioni continuate pure a scrivere! Anche perché molte delle vostre ipotesi sono interessanti 😉

  28. Bellissimo articolo! Io sostengo la teoria della perfezione, anche perchè nella penultima casa ho notato, nella stanza con il letto e la culla, un canarino che canta con davanti uno spartito… per me potrebbe stare a significare appunto che la mamma voleva che lei diventasse una bambina perfetta e talentuosa. Altro piccolo particolare raccapricciante: davanti a Ricicla e Ricrea ho trovato la muta che poi ho usato… era una muta a strisce bianche e rosse e mi ricordava spaventosamente il vestito di Aika D: Per me comunque Aika ha ucciso la madre e poi si è suicidata in mare. Per quanto riguarda la bambola, boh, potrebbe essere tipo un simbolo della sua pazzia. La stanza con le ruote è inquietantissima, oltre tutto creano da sole la colonna sonora tipo tamburi, e se ne fermi una contribuisci tu stesso ad aumentarla!!

  29. Un altro particolare che mi è venuto in mente: io non ho trovato il cimitero con le cucce, ma ne ho trovato un’altro dove scavando si trovavano le bamboline. Alcune però erano colorate di rosso, segno che erano state modificate da Merino e quindi di un’altro colore (il colore della bambola originale è rosso). Proprio come le sue “amiche”…

  30. Scuotendo gli alberi di pesche perfette se ne vengono tutte le foglie e prendendo una pesca si scoprirà che non sono pesche perfette ma pesche bacate, segno di una falsa “perfezione”?
    Poi accanto allo scheletro horror c’è un’altra increspatura, scavando si troverà una bambolina.
    La città è disseminata da garofani, non da rose, le uniche rose si trovano dietro la prima casa e sono blu, presumo simboleggino il padre di Aika.
    Poi volevo dire qualcos’altro ma non ricordo, ma ok.

    • Ah ecco, in alcune case degli abitanti ci sono degli scheletri, comunque secondo me la bambola simboleggia Aiko ed è stata proprio lei ad uccidere sua madre che aveva divorziato dal padre, e a suicidarsi.
      La famiglia di Aiko è stata distrutta dalla perfezione.

  31. Da notare che se andiamo a sinistra della stanza con i cartelli di emergenza troveremo una stanza con una miriade di ruote colorate e la bambola che fissa uno squalo…

  32. sono andata proprio oggi a Aika’s Village….molto inquietante direi…quando con la muta (che ricordiamo si trova davanti a ricicla e ricrea) andiamo in quella specie di isoletta dove si trova una tomba con due rose una molto scura, secondo me simboleggia il tradimento, e una seconda rosa, che forse simboleggia la madre dato che come ricordiamo nei quadri la mamma è rappresentata con una maglietta rosa, un lecca-lecca, una fetta di torta al cioccolato, e un dolcetto, sappiamo che dietro la tomba c’è una stellina,per terra, dove appunto dentro si trova uno scheletro horror, una seconda dietro la rosa più scura dove si trova una bambolina e una terza dietro alla rosa più chiara contenente una capsula del tempo, allora lo scheletro, che ritroviamo dentro la spaccatura al centro nel terreno, come sappiamo nn è uno scheletro normale ma uno horror….questa cosa nn è casuale…secondo me lo scheletro è horror perchè simboleggia la paura, l’orrore, il mostro che è la madre di Aika, la bambolina perchè, per me, Aika voleva lasciare una sua traccia dell’omicidio commesso, e una capsula del tempo dove ha scritto tutto quello che la ha spinta ha compiere un gesto così. Allora ricapitolando secondo me la madre di Aika un giorno ha mal pensato che la figlia dovesse essere perfetta, quindi ha cominciato con l’uccisione del cane togliendole così di mezzo il pensiero dell’animale, poi ha continuato facendola studiare sempre finchè un giorno nn scopre di essere incinta questo nn piace particolarmente ad Aika e che sentendosi sempre più esclusa dalla vita della madre decise di ucciderla, sotterandola poi nella tomba sull’isoletta e poi suicidandosi in mare, come a me hanno fatto intuire le scarpette rosse sulla riva….. Questo però nn spiega il motivo per cui Aika nella seconda casa (credo) dica:”mi hanno presa appena uscita di casa…” o anche per quale motivo in casa di ogni abitante sin trovano una o più bambole….AAA…forse il piccolo cimitero con tombe e cucce sotterate da tutte le parti indicano che Aika ha ucciso anche altri abitanti della città…. NN lo so proprio questo rimarrà un mistero e un segreto dell’autrice di Aika’s Village….che sinceramente ha fatto un ottimo lavoro…adoro ogni giorno andare ad Aika’s village ed immaginarmi ogni giorno teorie diverse su questo villaggio inquietante!!!

  33. comunque complimenti per l’articolo ottimo lavoro! e scusate se nelle ultime due righe ho ripetuto “OGNI GIORNO” due volte

  34. Ragazzi sta storia é terribile!!!!!
    Secondo me aika ha ucciso la madre
    Per colpa sua infatti lei voleva che la bambina fosse perfetta.forse la bambola ha sentito la mamma cosí ha reagito costringendola ha ucciderla Perché la bambola é stregata!!!

  35. ciaooo mi chiamo alice e ho 13 vorrei farvi vedere la mia città di animal crossing new life vi dò il mio cod del sognio 6000 5760 8405 vi aspetto apprposito della storia di aika è davvero terribile e agghiacciante

  36. Altra segnalazione: dietro l’ultima casa di aika si trova un biscotto della fortuna, che recita una cosa tipo “la tua stella di aiuterà nell’impresa, ma non ti proteggerà all’impatto” che voglia dire che una presenza esterna ha aiutato aika nella sua terribile impresa e che sia svanita una volta che aika fu catturata?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...